Stampa
Visite: 1072

 

Pago In Rete - Il sistema centralizzato per i pagamenti telematici del Ministero dell'Istruzione

Dal 28 FEBBRAIO 2021  i prestatori di servizi di pagamento, c.d. PSP (Banche, Poste, istituti di pagamento e istituti di moneta elettronica) sono chiamati ad utilizzare unicamente la piattaforma PagoPA per erogare servizi di pagamento verso le Pubbliche Amministrazioni. Le Istituzioni Scolastiche devono adottare e utilizzare in via esclusiva la piattaforma PagoPA per ricevere i pagamenti, altrimenti gli incassi risulteranno illegittimi.

Il Ministero dell’Istruzione ha sviluppato e messo a disposizione di tutte le Istituzioni Scolastiche il sistema centralizzato per i pagamenti telematici del Ministero dell'Istruzione “Pago In Rete” che, in conformità con l’ultima direttiva emanata, interagisce direttamente con la Piattaforma PagoPA. Tutti gli Istituti Scolastici sono già abilitati dal Ministero all’utilizzo della piattaforma Pago In Rete che rappresenta per le scuole un valido strumento per gestire in modo efficace i pagamenti delle famiglie.

Nell'ambito degli interventi previsti dal Piano Nazionale Scuola Digitale, il MIUR ha realizzato "Pago In Rete", la piattaforma centralizzata per i pagamenti elettronici delle tasse e dei contributi scolastici con pagoPA, ossia il sistema generalizzato dei pagamenti elettronici a favore delle Pubbliche Amministrazioni.

Pago In Rete si compone di:

  • un’applicazione che permette alla segreteria di configurare le richieste di pagamento per le tasse e i contributi scolastici, notificarle alle famiglie e gestire i relativi versamenti eseguiti;
  • un servizio web del MIUR a disposizione delle famiglie per prendere visione di tutti versamenti richiesti dalle scuole e di eseguire i pagamenti elettronici.

Pago In Rete riduce e semplifica il lavoro delle segreterie scolastiche, permettendo di controllare e quadrare in tempo reale la situazione dei pagamenti ricevuti, rispetto a quelli attesi, ma soprattutto di gestire l'intero ciclo di vita dei contributi: dalle richieste di pagamento al riscontro immediato dei versamenti elettronici eseguiti dalle famiglie, fino alla riconciliazione automatica degli incassi con le scritture contabili.

Come funziona

Le segreterie scolastiche accede dal menù SIDI "Pagamenti Telematici->Pago in Rete" per “digitalizzare” le proprie richieste di versamento con due modalità:

  • pagamenti obbligatori intestati, generando e notificando alle famiglie avvisi digitali di pagamento intestati agli alunni (che riportano la causale del pagamento, i dati del pagatore, l’importo che deve essere pagato e i termini del pagamento)
  • versamenti volontari, configurando le proprie causali per consentire la contribuzione volontaria tramite la piattaforma.

Tramite la piattaforma le scuole possono richiedere alle famiglie il versamento delle tasse d’iscrizione e frequenza, dei contributi per l’assicurazione integrativa, per attività di ampliamento dell’offerta formativa, per le visite didattiche e viaggi d'istruzione, per mensa scolastica autogestita e altro ancora.
Le famiglie, utilizzando il servizio Pago In Rete del portale del MIUR, potranno visualizzare il quadro complessivo di tutti i versamenti richiesti dalle scuole (sia gli avvisi di pagamento intestati ai propri figli che le contribuzioni volontarie che ogni scuola ha reso eseguibili) ed effettuare il pagamento elettronico con pagoPA; l’utente potrò pagare direttamente on line con carta di credito/debito, addebito in conto corrente oppure di scaricare un documento (che riporta il QR-CODE o Bollettino Posale PA) per pagare successivamente anche in contanti presso sportelli bancari, atm, tabaccai e uffici postali.
Per facilitare i pagamenti anche la segreteria potrà scaricare il documento per il pagamento, in modo da poterlo consegnare in forma digitale o cartacea ai genitori che non sono registrati al servizio o non hanno familiarità con la navigazione in internet.
Per ogni versamento elettronico eseguito il sistema renderà disponibile il tempo reale la ricevuta telematica oltre che versante anche alla segreteria, la quale avrà quindi un riscontro immediato pagamento eseguito.

Con Pago In Rete, il servizio centralizzato per i pagamenti telematici del Ministero dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca, le famiglie possono eseguire pagamenti tramite PC, Tablet, Smartphone, per tasse e contributi scolastici (erogazione liberale per ampliamento offerta formativa e innovazione tecnologica, attività curriculari ed extracurriculari a pagamento, visite guidate, viaggi di istruzione ed altro) emessi dalla segreterie scolastiche per gli alunni frequentanti a favore delle Scuole o del Ministero.

Il sistema Pago In Rete offre numerosi vantaggi: 

1. visualizzare la situazione completa ed aggiornata dei pagamenti richiesti dalle scuole dei propri figli;

2. ricevere notifica degli avvisi di pagamento emessi dalle scuole intestati ai propri figli;

3. pagare contemporaneamente più avvisi, emessi anche da scuole diverse, ottenendo così un risparmio nelle eventuali commissioni di pagamento

4. scaricare dall'applicazione l'attestazione di pagamento valida per eventuali detrazioni fiscali per ogni pagamento telematico eseguito

Per ulteriori informazioni e per scaricare il "Manuale dell'utente" accedere a:   https://www.istruzione.it/pagoinrete/

Per accedere al servizio Pago In Rete devi disporre di username e password (credenziali).

  • Se hai un' identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) puoi accedere con le credenziali SPID del gestore che ti ha rilasciato l'identità (selezionando “Entra con SPID”)
  • Se sei un genitore che ha presentato una domanda d’iscrizione on-line puoi accedere con le stesse credenziali utilizzate per l’iscrizione di tuo figlio
  • Se sei un docente in possesso di credenziali Polis, puoi utilizzare queste

Se non disponi delle credenziali puoi ottenerle effettuando la registrazione al servizio cliccando sul link Registrati

Se disponi delle credenziali puoi accedere al servizio Pago in Rete cliccando sul link ACCEDI

Solo per il primo accesso al servizio dei pagamenti ti sarà richiesta l’accettazione preliminare delle condizioni sulla privacy.

Fasi propedeutiche al corretto funzionamento della procedura:

1. Verificare il possesso e il corretto funzionamento di una casella di posta elettronica del genitore:

Considerato che tutte le comunicazioni saranno effettuate tramite email (Posta elettronica), un genitore per famiglia dovrà possedere una casella di posta elettronica; i genitori sprovvisti di indirizzo email personale sono invitati a dotarsene urgentemente (ad esempio su Google Mail si può avere una casella di posta elettronica gratuita).

2. Registrarsi con urgenza sulla piattaforma dedicata al servizio PagoInRete avendo cura di inserire correttamente tutti i dati compreso l'indirizzo email.

b_300_0_16777215_00_https___encrypted-tbn0.gstatic.com_images_q=tbn_ANd9GcTbPyfDlTCdlFMAEuNwavE7fnUPhipnuDODJcxhP4-plz5ABF-Z_amp;usqp=CA.

 

Cos'è
Come accedere
Come registrarsi https://www.istruzione.it/pagoinrete/registrarsi.html
Cosa pagare https://www.istruzione.it/pagoinrete/cosa.html
Come fare  https://www.istruzione.it/pagoinrete/come.html
Prestatori del Servizio  https://www.istruzione.it/pagoinrete/istituti.html
Assistenza  https://www.istruzione.it/pagoinrete/assistenza.html
Brochure  https://www.istruzione.it/pagoinrete/files/Brochure.pdf
Manuale pagamenti scolastici https://www.istruzione.it/pagoinrete/files/Manuale_Pagamenti_Scolastici.pdf